Valerioventuri’s Weblog

maggio 27, 2008

Andrea Borio: Nucleare? Si, grazie!

Filed under: attualità,cultura,europa/mondo,interviste,italia,politica,Tecnologia & scienza — valerioventuri @ 10:49 pm

 

MILANO. Il Ministro ponentino Scajola apre al nucleare nel nostro Paese. L’opinione pubblica è divisa tra chi è a favore e chi è contro. E la comunità scientifica? Le opinioni sono discordi, ma la maggioranza degli specialisti è d’accordo con il responsabile del governo Berlusconi. Il dottor Andrea Borio, direttore del Laboratorio di energia nucleare applicata dell’Università di Pavia – dove si gestisce un reattore di ricerca – spiega: “Il discorso è abbastanza semplice. In questo momento l’unica fonte veramente alternativa ai combustibili fossili per capacità e continuità produttiva è il nucleare. (more…)

L’Omeopatia cura o uccide? Parola al dr. Ceretti

Filed under: attualità,cultura,interviste,italia — valerioventuri @ 10:48 pm

MILANO. Marjorie Randolph è schermata dalla segreteria telefonica. L’unica dichiarazione che le si strappa è un invito a lasciarla in pace. Comprensibile, perché l’omeopata presunta rischia guai. “Lasciate il vostro recapito e sarete ricontattati”. Improbabile. Così chiamiamo il dr. Carlo Ceretti, noto professionista milanese; gli chiediamo la sua opinione sulla Rudolph. «Io non la conosco ed è un fatto significativo, visto che sono stato responsabile della Società degli Omeopati Ortodossi. (more…)

L’Europa sterza a Destra: la Serbia e non solo secondo Matvejevic

Filed under: attualità,cultura,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 10:45 pm

Milano – Pedrag Matvejevic è un intellettuale abituato a confrontarsi con la storia dei Balcani. Padre russo e madre dei territori ex-jugoslavi, Matvejevic è nato a Mostar nel 1932. Il professore de La Sapienza di Roma, già docente all’Università di Zagabria e poi alla Sorbona a Parigi, ha svolto incarichi all’Onu e per la Commissione Europea; parla della Serbia con un misto di soddisfazione e di amarezza. «i nuovi regimi instauratisi in alcuni paesi dell’est si dichiarano formalmente democratici senza che la società presenti una struttura effettivamente democratica. (more…)

maggio 11, 2008

Israele compie 60 anni: intervista a Rav Arbib

Filed under: attualità,cultura,europa/mondo,interviste,italia,politica — valerioventuri @ 1:43 pm
Tags: , , , , ,

per il secoloxix e liberal

MILANO. Israele compie sessant’anni. Decenni pieni di storia, intensi, pieni di problemi e di occasioni di gioia. Per Alfonso Arbib, rabbino capo della comunità milanese,è una celebrazione che “ha un significato importante; è la realizzazione di un sogno durato millenni: per tre volte al giorno, da migliaia di anni gli ebrei hanno chiesto il ritorno a Gerusalemme. Finalmente il nostro popolo, sempre dominato, in diaspora, ha potuto sviluppare la propria identità, la propria autonomia senza influenze esterne . (more…)

aprile 3, 2008

L’Iran al voto, parla Rafat

Filed under: attualità,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 6:30 pm

Milano – I risultati delle elezioni non cambieranno l’Iran. Pronto a controfirmare il giornalista Ahmad Rafat, vicedirettore di AdnKronos Intenational, iraniano ed esperto di Medioriente. Il peccato originale sta nel fatto che il Consiglio dei Guardiani – sei clerici e legali che per costituzione si occupano della supervisione delle votazioni secondo i dettami della Rivoluzione Islamica – ha rifiutato il 99% delle candidature, eliminando i riformisti dalla contesa; la popolazione ha risposto con pigra partecipazione, votando chi c’era. Ahmadinejad ha avuto il suo primo test ‘indiretto’ dopo 17 mesi di mandato. (more…)

marzo 16, 2008

Scaramella e i lati ‘b’ dell’Italia: intervista a Orlando

Filed under: interviste,italia,politica — valerioventuri @ 12:10 pm

MILANO. Sandro Orlando, autore per Chiarelettere de “la Repubblica del Ricatto”, sospetta che l’Italia abbia sovranità limitata: se non altro perché la sua storia è fatta di chiaroscuri, di vicende non chiarite – ma continue – in cui hanno giocato un ruolo importante i servizi segreti.

La vicenda Abu Omar rientra nella casistica. Lo snodo centrale è la questione del segreto di Stato.

«C’è stata ambiguità sul questo concetto, sempre invocato in modo arbitrario, equivoco. Nello specifico, il governo ha contraddetto Pollari più volte; concordo quindi con il modo di vedere del Gip. Si gioca tutto sui dettagli, sulle dispute da azzeccagarbugli; ma il fatto è che tale modalità andrebbe regolamentata. (more…)

Valladares, l’esule cubano

Filed under: cultura,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 12:08 pm

MILANO. Armando Valladares scontò ventidue anni nelle carceri politiche di Fidel Castro:aveva espresso idee contrarie al marxismo-leninismo. Prigioniero ribelle di profonde convinzioni cristiane e democratiche, rifiutò i piani di riabilitazione del regime comunista e pagò con brutali rappresaglie, isolamento e manganellate. Ne parla nel suo ultimo libro “Contro ogni speranza, 22 anni nel gulag delle Americhe” (Spirali). Spera che le cose nel suo Paese cambino, ma è scettico. Le prigioni cubane, dice, sono ancora piene di dissidenti, e Raul non è certo un democratico. (more…)

Elezioni in Iran: intervista a Rafat

Filed under: attualità,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 12:06 pm

il secolo xix, liberazione

 

Milano – I risultati delle elezioni non cambieranno l’Iran. Pronto a controfirmare il giornalista Ahmad Rafat, vicedirettore di AdnKronos Intenational, iraniano ed esperto di Medioriente. Peccato originale? Il Consiglio dei Guardiani – sei clerici e legali che per costituzione si occupano della supervisione delle votazioni secondo i dettami della Rivoluzione Islamica – ha rifiutato il 99% delle candidature, eliminando i riformisti dalla contesa; la popolazione ha risposto con pigra partecipazione, e la cosa non stupisce Rafat. Ahmadinejad ha il suo primo test ‘indiretto’ dopo 17 mesi di mandato;  ma l’Iran conserverà quasi in ogni caso lo stesso volto. (more…)

marzo 9, 2008

Finkilekraut: la Francia è ancora una nazione?

Filed under: attualità,cultura,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 10:53 pm

francemap.gifMILANO. Com’è la Francia di Sarkozy? Per Alain Finkilekraut, scrittore francese di livello, la domanda vera è un’altra: occorre chiedersi com’è la Francia in generale; ancora meglio se è possibile, nel mondo contemporaneo, parlare ancora di ‘nazione’. In “Che cos’è la Francia” (Spirali) prova a rispondere alla questione partendo dal caso specifico. Il volume raccoglie una serie di dialoghi con importanti intellettuali intorno ai principali temi del nostro tempo nel confronto tra punti di vista diversi. L’autore pone l’interrogazione circa l’idea di identità collettiva alla luce delle trasformazioni indotte dalla globalizzazione; tra le voci, quella di Lionel Jospin (primo ministro di Chirac). Le risposte, spiega Finkilekraut, non sono mai semplici, ma per ben fare bisogna puntare all’essenziale e «scegliere che cosa siamo.» (more…)

febbraio 21, 2008

Cuba dopo Fidel: Caralleros

Filed under: attualità,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 11:50 pm

per il secoloxix

Carlos Caralleros, anticastrista innamorato della Cuba che potrebbe essere, accoglie con unmisto di speranza e scetticismo la notizia del giorno. Speranzoso perché Fidel esce dai giochi; scettico perché resta Raul. Milanese d’adozione dal ’95, Caralleros– ha appena pubblicato “Il gioco dei tempi” per Spirali – parla dell’annuncio del leader maximo come di una «novità tra virgolette». (more…)

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.