Valerioventuri’s Weblog

marzo 9, 2008

Finkilekraut: la Francia è ancora una nazione?

Filed under: attualità,cultura,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 10:53 pm

francemap.gifMILANO. Com’è la Francia di Sarkozy? Per Alain Finkilekraut, scrittore francese di livello, la domanda vera è un’altra: occorre chiedersi com’è la Francia in generale; ancora meglio se è possibile, nel mondo contemporaneo, parlare ancora di ‘nazione’. In “Che cos’è la Francia” (Spirali) prova a rispondere alla questione partendo dal caso specifico. Il volume raccoglie una serie di dialoghi con importanti intellettuali intorno ai principali temi del nostro tempo nel confronto tra punti di vista diversi. L’autore pone l’interrogazione circa l’idea di identità collettiva alla luce delle trasformazioni indotte dalla globalizzazione; tra le voci, quella di Lionel Jospin (primo ministro di Chirac). Le risposte, spiega Finkilekraut, non sono mai semplici, ma per ben fare bisogna puntare all’essenziale e «scegliere che cosa siamo.»

«Sono produttore e animatore di uno show in onda su France Culture dall’85: una striscia periodica su vari temi; lì invito personalità, scrittori…Un editore francese mi ha proposto di raccogliere i testi delle puntate più significative: abbiamo scelto come tema la Francia perché la Francia è diventata un vero interrogativo già solo per noi stessi.»

Proviamo a dare qualche idea…

«L’idea di nazione transalpina è opposta a quella tedesca: illuminismo contro romanticismo, nazione elettiva contro nazione etnica. Si potrebbe rinunciare a questo combattimento e tentare di fare una sintesi tra definizione romantica e illuminista. …Ma oggi la Francia si chiede piuttosto cos’è e se è ancora una nazione o un semplicemente una società, un agglomerato post-nazionale di comunità e individui; se c’è ancora posto, nella sua storia, per la definizione di lei stessa o se diventerà solo un oggetto per la sociologia. E’ una discussione importante.»

Lei crede che la Francia sia un’entità definita?

«Lo spero ma non ne sono sicuro. La Francia di oggi è in cammino; non è una nazione se non basa il suo vivere comune su una lingua e su una morale condivisa; certo è un momento di disgregazione, di dissociazione culturale…»

Lei insiste sul concetto di laicità, lo considera fondamentale in tal senso. Crede che la situazione del suo Paese sia simile a quella del nostro Paese?

«La laicità è l’indipendenza della vita dello spirito, e non è certo la Chiesa che la distrugge, da noi; piuttosto l’industria del divertimento. La Francia e l’Italia conoscono problemi differenti. Non abbiamo il Vaticano, c’è meno influenza cattolica, il clero non ha un ruolo ‘prescrittore’; ce l’hanno i videogames, la tv, l’industria culturale… La sola religione che attacca veramente la laicità nel Paese è l’Islam: non riconosce il diritto di cambiare religione, la questione del foulard è oggetto di dibattito… La Francia ha tentato di imporre le regole del gioco, ma non so se la scuola pubblica, ad esempio, è in tal senso ben armata.»

L’Europa potrebbe rappresentare un polo di riferimento per i paesi membri, nella gestione di simili  questioni?

«L’Europa ha un problema di illimitazione e indefinizione: non può essere in rinascita perenne; le serve una politica propria. Deve mettere un termine alla sua espansione, alla sua grandezza; può  negoziare con la Turchia ma deve scegliere di non ‘arretrare’.»

Valerio Venturi

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: