Valerioventuri’s Weblog

novembre 29, 2007

Elezioni in Russia: Erofeev

Filed under: 1 — valerioventuri @ 4:45 pm

Milano – Poche ore al voto, in Russia. Lo ‘zar’ Vladimir Putin reggerà ancora le sorti del paese? Lo abbiamo chiesto all’intellettuale russo Victor Erofeev, in questi giorni al Festival della Modernità di Senago insieme ad alcuni dissidenti provenienti da arie parti del mondo.

“Ogni cosa da noi è mutevole e intercambiabile” – ci spiega – “ quindi non si possono fare previsioni. La Russia è un Paese dove si vedono tutte le possibilità rappresentate. Viverci è un’avventura continua, un paradiso per uno scrittore. Ma può essere, senza dubbio, anche molto pericoloso.” (more…)

novembre 28, 2007

Bpi rende 94 milioni allo Stato. Ma il Procuratore frena la Forleo

Filed under: attualità,italia,politica — valerioventuri @ 12:09 pm

per il secoloxix, ilfattonline.com

Milano – “El fà el mesté del Michelas: Mangià, Bev e andà a spass”. A Lodi si dice di chi ha i soldi e se la gode. Chissà se Giampiero Fiorani, di Codogno come le mele, conosce questo detto della ‘sua’ Bassa. Di sicuro ora è costretto a tenere un profilo più basso. Una volta tanto lo Stato incassa: ben 94,2 milioni di euro. Un mare di denaro che giunge direttamente dalle casse della Bpi: una ‘cassaforte’, secondo gli investigatori, usata i questi anni con troppa disinvoltura dal finanziere, che avrebbe alimentato le sue speculazioni illecite con i soldi dei correntisti. E non solo. (more…)

Salta la prima de La Scala?

Filed under: arte,cultura,italia — valerioventuri @ 12:09 pm

per liberazione

Milano – Una Scala di guai per Milano. Il 7 dicembre si festeggia Sant’Ambrogio, patrono della città. Oltre alla tradizionale Fiera degli O Bej o Bej c’è l’evento-vetrina: la ‘prima’ del Teatro

La Scala. Che quest’anno, però, forse non si farà. Perché gli orchestrali vogliono più quattrini, e se non si viene incontro alle loro esigenze il palco resterà vuoto. La clamorosa contestazione è solo l’ultimo atto di un malessere che serpeggia da mesi: le maestranze del tempio della lirica chiedono il contratto integrativo, e lamentano di prendere troppo poco per l’onere-onore che hanno. Guadagnano sui 2000-2500 euro al mese, 5 giorni per 5 ore al giorno; ma vanno considerate, dicono, le prove a casa, il costo degli strumenti; il poco tempo libero rimanente  permette di trovare altri impieghi, ma solo in potenza. (more…)

novembre 16, 2007

Scioperi in Francia. L’opinione di G.A. Slama

Filed under: attualità,europa/mondo,interviste,politica — valerioventuri @ 3:21 pm

per il secolo xix

Milano – Se Sparta piange Atene non ride: è la tesi di Alain-Gerard Slama, politologo e giornalista francese – firma di LeFigaro e France Soir. L’autore, in Italia pubblicato da Spirali, ci parla della Francia di Sarkozy in riferimento all’Italia e all’Europa. Il suo bilancio è all’insegna della preoccupazione. Non siamo i soli ad avere problemi? «In Francia la situazione è difficile. Ci sono molti scioperi organizzati per protestare contro la politica di austerità varata da Sarkozy: e da noi – a differenza di quanto accade nel vostro paese – così non sono garantiti i servizi fondamentali. …Si tratta in effetti di un moto di insoddisfazione generalizzato per i salari, di inquietudine per il rinnovo dei contratti, per la sicurezza. (more…)

novembre 9, 2007

Africa in arte a Brescia

Filed under: cultura,italia — valerioventuri @ 2:25 pm

per liberazione

Milano – Un viaggio nell’arte africana contemporanea, di cui sappiamo poco o nulla: è quello che propone lo Studio Brescia (Arte Contemporanea Non Globalizzata) di Ospitaletto con il progetto “Africa Felix”. Provincia di Brescia; eppure l’evento è da piazze di primo piano. Ma si sa che va così: i piccoli centri spesso superano le città per iniziativa e coraggio. Fino al 15 del mese Africa Felix tiene aperti i battenti, a disposizione di quanti vogliano conoscere le straordinarie opere dei creativi contemporanei del continente nero. Felici, nonostante le disgrazie.
Enrico Mascelloni e Sarenco hanno messo insieme una significativa esposizione. Le circa 200 opere in sala – che spaziano fra pittura, scultura e fotografia – appartengono ad un’unica collezione che ripercorre la storia dell’Africa di oggi. Attraverso un’arte ancora ‘diversa’, ‘altra’. (more…)

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.